Comunicato preventivo per la diffusione di ‘Messaggi Politici Elettorali’ 

L’Associazione AMIN APS, Editrice delle testata giornalistiche RADICI, www.progetto-radici.it,  Il Corriere Nazionale, www.corrierenazionale.net, CorrierePl.it, www.corrierepl.it, e del sito www.associazioneitalianinelmondo.it , nell’ambito della propria autonomia per la diffusione di messaggi politici elettorali per le elezioni dei Consigli Regionali delle Regioni: Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania e Puglia 2020“ , porta a conoscenza degli utenti il seguente comunicato preventivo per la diffusione dei ‘Messaggi Elettorali‘ 

  1. A partire dal secondo giorno successivo alla data di pubblicazione del comunicato preventivo sui quotidiani, come stabilito dalle Delibere suindicate, l’Editore raccoglierà inserzioni di messaggi politici elettorali da pubblicare su “Il Corriere Nazionale, www.corrierenazionale.net, CorrierePl.it, www.corrierepl.it, RADICI e, www.progetto-radici.it,  e sul sito www.associazioneitalianinelmondo.it,” secondo le regole sottoindicate.
  2. Le inserzioni di messaggi politici elettorali dovranno essere relative esclusivamente a:

annunci di dibattiti, tavole rotonde, conferenze e discorsi sulla materia in oggetto;

presentazione di programmi delle liste, dei gruppi di candidati e dei candidati;

pubblicazioni di confronto tra più candidati.

Tutte le inserzioni dovranno recare la seguente dicitura: “MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE” e l’indicazione del “COMMITTENTE”.
Non saranno accettate inserzioni pubblicitarie pure e semplici e cioè le pubblicazioni esclusivamente di slogan positivi o negativi, di foto o disegni di inviti al voto non accompagnati da adeguata, ancorchè succinta, presentazione politica dei candidati e/o di programmi e/o di linee, ovvero non accompagnati da una critica motivata nei confronti dei competitori.
Sono vietate altre forme di comunicazione politica.
L’Editore, direttamente o tramite la Concessionaria, si riserva a suo insindacabile giudizio di valutare il contenuto dell’annuncio, accertando la conformità alla legge ed alla Delibera dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e, conseguentemente, di procedere, o meno, alla sua pubblicazione.

  1. Le richieste di inserzioni per messaggi politici elettorali, con gli specifici dettagli relativi alla data di pubblicazione ed al nome del richiedente, dovranno pervenire con il materiale di stampa agli uffici della Amin aps:
  2. In base alle disposizioni di Legge, abbiamo l’obbligo di assicurare l’accesso agli spazi di messaggi politici elettorali in condizioni di parità a tutti i soggetti politici. A tal fine, qualora, per la data prenotata per la pubblicazione, non vi fosse, per esigenze informative o precedente carico pubblicitario di altra natura, spazio sufficiente all’esaurimento delle inserzioni regolarmente richieste e pagate, verrà attuata la seguente procedura:

L’Anim Aps, comunicherà ai richiedenti l’eventuale mancanza di disponibilità alla pubblicazione per la data o le date indicate e concorderà con l’inserzionista i tempi e gli spazi, se diversi da quelli richiesti, per la pubblicazione in altra data; se ciò non fosse possibile l’Anim aps procederà ad una riduzione proporzionale di tutti gli spazi richiesti onde garantire l’accesso a tutte le categorie interessate.

Analogamente, qualora dovessero verificarsi fenomeni di accaparramento di spazi, l’Anim aps  si riserva, per garantire concretamente la possibilità dell’accesso in condizioni di parità nonché l’equa distribuzione degli spazi tra tutti i soggetti che ne abbiano fatto richiesta, a ristabilire una pari condizione per i richiedenti, procedendo nel modo indicato nel precedente punto a).

  1. La persona che richiede un’inserzione all’ufficio dovrà essere identificata, con annotazione del documento di identità (carta di identità o altro documento con fotografia, emesso dall’Amministrazione dello Stato in corso di validità).

Gli ORDINI di acquisto ai sensi dell’art. 3 della Legge 515 del 10.12.1993 e successive modifiche dovranno essere effettuati (e quindi firmati) da:

candidati o loro mandatari;

segretari amministrativi o delegati responsabili dei messaggi politici elettorali, previa loro identificazione ed attestazione della qualifica;

qualora il committente dei messaggi politici  elettorali sia un gruppo,  un’organizzazione, una associazione di categoria, un movimento, un partito, etc. occorre la preventiva AUTORIZZAZIONE (SCRITTA) DEL COMMITTENTE O DEL SUO MANDATARIO.

La FATTURA andrà emessa, in base alla richiesta del Committente, a:

candidati o loro mandatari

oppure ai segretari amministrativi o delegati responsabili della propaganda;

oppure all’organizzazione/associazione di categoria, etc. previa autorizzazione, come sopra indicato.

L’AMIN APS dovrà rifiutare richieste di messaggi politici elettorali da parte di ENTI della PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *